Mercoledi, 18 ottobre 2017 - ORE:11:23

Annette Larkins: per sempre giovane, e sana


Smartwatch free

Questa donna si chiama Annette Larkins, classe 1942, originaria del North Carolina ma residente in Florida, e afferma di aver trovato la fonte dell’eterna giovinezza. Il suo segreto è uno solo, e nemmeno troppo segreto: il giardino, dove coltiva personalmente tutti i cibi di cui necessita la dieta che porta avanti dal 1960, prima vegetariana, ora vegana e crudista, a base di frutta, verdura, noci, semi e acqua piovana che lei stessa raccoglie, filtra e beve.

Dice di non mangiare nient’altro se non quello che semina e raccoglie lei stessa dal suo giardino, di non usare alcun tipo di pesticidi sulle piante ma una speciale ‘Ocean Solution’ e assolutamente di non cuocere nulla: le sue pietanze sono lavorate a crudo o ‘deidratate’ con un apposito apparecchio, il quale permette ad Annette di gustare le sue singolari varianti delle patatine nachos, della pizza o dei tortini, ovviamente senza l’uso del fuoco. Incredibile, vero?

Quasi quanto il fatto che questa signora si svegli molto presto tutte le mattine, non più tardi delle 5.30, piena di energie, senza aver mai preso alcun tipo di medicinale o aver fatto ricorso alla chirurgia plastica. Ancora più sbalorditiva è la foto che la ritrae assieme al marito Amos, il quale ha seguito un regime alimentare completamente opposto a quello della moglie, facendo largo uso di carne: l’uomo soffre di diabete, prende molti medicinale e afferma, ridendo, che quando camminano insieme per strada la gente scambia Annette per sua figlia.

Chi favorisce questo stile di vita afferma che il fuoco è un’invenzione ‘recente’ fatta dall’uomo e che in natura ogni animale si nutre di ‘cruditè’. Si porta ad esempio il caso dell’aumento dei prodotti cotti di cui facciamo nutrire i nostri animali domestici, fatto che ha aumentato il numero dei veterinari.

Non nascondo che quest’ultimo dato mi abbia fatto sorridere, e che le argomentazioni siano a tratti quasi deliranti, ma chi meglio di Annette Larkins può testimoniare con la propria persona e la propria vita quanto sia necessario un ritorno ad una vita più equilibrata, da cui siano stati espulsi non solo i fast-food e qualsiasi altro tipo di cibo spazzatura, per quanto accattivanti possano essere, ma anche tutti quei medicinali di cui oggi facciamo un uso smodato e a volte inutile o purtroppo dannoso, buttando giù come caramelle, senza pensare.

Non sto propugnando la guarigione di un tumore tramite telepatia, o la messa al bando dell’aspirina, di cui faccio io stessa uso, ma la presa di consapevolezza che ci sono dei limiti nell’utilizzo di ogni cosa, specie se pericolosa, e che possiamo aiutarci a stare meglio anche con le nostre stesse mani, per una volta evitando la strada semplice e veloce, ma scegliendo quella più impegnativa di chi si prepara qualcosa da sé, di chi evita il fast-food, luogo pieno di contraddizioni etiche, fabbriche di crudeltà e malesseri a buon mercato, di chi riesce a trovare un po’ di tempo per prendersi cura di se stesso e della propria famiglia nonostante la caoticità del veloce mondo che gli vortica attorno, di chi non si ferma al sintomo ma va ad indagare la causa.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 20 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.