Sabato, 22 luglio 2017 - ORE:16:51

GlioCAD: un software per i tumori

gliocad

L’ “Innovact Awards” è una competizione europea per idee e progetti innovativi organizzato dalla Camera di Commercio e dell’Industria di Reims-Epernay con il sostegno della Commissione Europea: un premio molto ambito quindi, per la possibilità di ottenere visibilità nel campo internazionale e finanziamenti.

gliocad

A rappresentare l’Italia è stata l’azienda ADAM, una società spin-off dell’Università di Salento: guidata da Giorgio De Nunzio, l’azienda può vantare un team multidisciplinare composto da fisici, medici e economi, che integrando le loro competenze portano a eccellenti risultati nel campo dell’imaging.

GlioCAD permette di contornare i gliomi

Tra questi troviamo appunto GlioCAD: questo è un software CAD per la rilevazione e la segmentazione del glioma cerebrale. Il glioma è un tumore cerebrale molto aggressivo e maligno; la sua segmentazione, cioè l’individuazione del suo contorno, viene oggi effettuata manualmente dai radiologi su immagini come una risonanza, perciò la sua affidabilità dipende dall’esperienza del medico. Utilizzando un software, invece, la componente soggettiva legata al medico verrebbe notevolmente ridotta, dando dei risultati il più possibile oggettivi e veritieri.

GlioCAD funziona come un giovane medico: basandosi su segmentazioni effettuate da medici esperti, il software “impara” come lavorare, effettuando al termine della fase di “allenamento” delle misurazioni precise in autonomia; il medico poi può modificare o meno il risultato basandosi sulla propria esperienza.

Il software è anche molto semplice da usare: basta inviare l’immagine ottenuta con risonanza magnetica e aspettare il risultato, che si presenta in questo modo:

glioCAD

I vantaggi sono notevoli

In questo modo GlioCAD permette di rendere più rapide e oggettive le misurazioni, di confrontare le immagini ottenute a distanza di tempo per capire l’efficacia della terapia, ma anche di ridurre il danno al tessuto sano provocato dalla terapia stessa grazie a una segmentazione più precisa.

«L’idea di business nasce dalla nostra esperienza di ricerca scientifica», spiega Giorgio De Nunzio, CEO e cofondatore di ADAM, «e da una lunga e attenta osservazione del mercato dell’imaging biomedicale oncologico in Italia e all’estero. La diagnosi precoce, l’ottimizzazione degli interventi terapeutici e un attento follow-up possono diminuire la mortalità dovuta alle patologie tumorali».



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 40 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.