Sabato, 27 maggio 2017 - ORE:21:29

L’olio d’oliva: uno struccante efficace e naturale direttamente dalla nostra cucina


Una delle cose più noiose sulla faccia della Terra, si sa, è struccarsi prima di andare a letto. Al pensiero di doversi dirigere in bagno e iniziare a pulirsi il viso, magari non aiutate dal fatto che il trucco non se ne va immediatamente, viene solo voglia di infilarsi sotto le coperte e pensarci il mattino dopo.

Ma come mamme, nonne e tutte le riviste non la smettono di dirci, struccarsi ogni sera non solo fa bene, ma è addirittura essenziale per avere una pelle sana. Infatti il trucco spesso si comporta come una guaina, ricoprendo il viso, le palpebre, le ciglia e le labbra, e quindi non facendo respirare bene l’epidermide. Anche non struccarsi per una sola volta danneggia la pelle: nel migliore dei casi, ci risveglieremo con colorito grigiastro e ciglia spezzate; nel peggiore, con occhi irritati, brufoli e tante altre conseguenze per niente piacevoli.

Quello che però spesso non viene detto, è che lo struccarsi dovrebbe consistere in una pulizia profonda e accurata, e non in una strofinata sommaria con qualche prodotto per togliere il grosso del trucco. Questa disinformazione fa sì, per esempio, che la tipologia di struccante più amata sia quella delle salviette imbevute, sia per la reperibilità (qualunque marca ne produce decine di tipi), sia per la comodità: sono facili da portarsi appresso e veloci da usare. Nessuno, però, pensa al fatto che le salviette sono per l’appunto il metodo per struccarsi più inutile che esista: dopo averle utilizzate, è impossibile non trovarsi la mattina dopo con tracce di mascara sotto gli occhi e magari qualche brufoletto, segno della loro scarsa efficacia. Questo innesca il sopracitato circolo vizioso del “ci metto troppo a struccarmi, il trucco non va via subito, non mi va, dormo truccata”.

Ormai in commercio esistono migliaia di prodotti per struccarsi oltre alle salviette: latti detergenti, struccanti bifasici, acque micellari, addirittura burri struccanti. Tutti questi nella maggior parte dei casi puliscono in maniera piuttosto scrupolosa, ma sono zeppi di ingredienti chimici che non fanno per niente bene alla nostra pelle: il conseguente colorito spento e i brufoli verranno causati in questo caso non dallo struccamento approssimativo, bensì dallo struccante in sé per sé.

Ebbene, esiste qualcosa di miracoloso che non solo strucca in maniera profonda, non solo è facilmente reperibile, non sono è veloce da usare, ma oltretutto è un prodotto totalmente naturale che non danneggerà la nostra pelle in alcun modo. Sto parlando dell’olio d’oliva, elemento base della cucina mediterranea, che ognuno di noi ha in casa.

Perchè l’olio è così efficace come struccante naturale?

L’olio, essendo un solvente apolare, ha la proprietà di sciogliere il make up, anch’esso apolare. Ciò significa che appena l’olio entra in contatto con i cosmetici, essi si sciolgono immediatamente, consentendo una pulizia più che minuziosa.

Ecco come struccarsi con l’olio in maniera efficace:

Struccarsi con l’olio è semplicissimo: basta inumidire con dell’acqua un dischetto di cotone e farci cadere sopra una goccia d’olio, per poi mescolare l’olio e l’acqua con un dito. A questo punto, strofinando il dischetto sugli occhi e sul viso, vedrete che anche il trucco più ostinato, come mascara e eyeliner, se ne andranno via in un battibaleno, senza nemmeno lasciare le classiche ombre nere sotto gli occhi.

Questo procedimento, tra l’altro, è benefico per la zona del contorno occhi: non solo idraterà a fondo questa parte del viso solitamente trascurata, ma nutrirà anche le ciglia, fortificandole e facendole crescere più lunghe e folte.

Non temete l’effetto unto che normalmente l’olio d’oliva provoca: l’emulsione con l’acqua sul dischetto aiuta proprio ad evitare questa eventualità, anche se ovviamente è necessario lavarsi il viso dopo questo procedimento.

Provare per credere!



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 4 minutes, 2 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.