Mercoledi, 18 ottobre 2017 - ORE:11:23

La depressione post parto: colpisce anche il padre



Smartwatch free

E’ stato proprio appurato in questi giorni grazie alle ricerche che sono state pubblicate sul Journal Material and Child Health, compiute dagli studiosi della New York Univerity School (USA), di cui è a capo Michael Weitzman professore di Pediatria e Medicina Ambientale, che anche il padre è affetto da ciò che si può definire come depressione post partum. Quindi non sono solo le mamme che soffrono quando il bebè sembra inconsolabile, e si sveglia durante la notte piangendo, nonostante l’allattamento; anche il padre viene colpito da questa situazione, e tutto è dipeso dal contesto in cui vive, ovvero se la sua situazione non è così ottimale, infatti i più soggetti a questa sorta di depressione sono i maschi che hanno un lavoro precario o sono disoccupati, o coloro che vivono con una donna con disturbi dovuti alla depressione.

Il capo della troupe di scienziati si stupisce di come non sia mai stata affrontata con un’indagine su larga scala la questione riguardo la depressione paterna post parto. La ricerca offre dei dati abbastanza precisi, i più soggetti alla depressione post partum sono appunto i padri che hanno una situazione lavorativa a rischio disoccupazione ( una stima approssimativa riferisce che questi tipi di soggetti rischiano 6,5 volte di più rispetto a chi ha una condizione lavorativa stabile), seguono quelli che vivono con una donna che presenta sintomi depressivi ( rischiano 5,75 volte di più rispetto ad uno “normale”), poi troviamo quelli che vivono in povertà (1,5) e infine troviamo quelli che vivono con un figlio che ha bisogno di assistenza sanitaria (1,4).

Weitzaman sostiene che i padri giocano un ruolo profondamente importante nella vita dei bambini e delle famiglie, e sono troppo spesso dimenticati nei nostri sforzi per aiutare i bambini. I risultati ottenuti dalla ricerca potranno aiutare a riconoscere i padri che potrebbero ottenere dei benefici dallo screening per la depressione clinica, specialmente nella situazione in cui versano gli Stati Uniti oggi, in cui la disoccupazione e la crisi finanziaria sono in continuo aumento.

Gli studiosi hanno cercato anche di capire se la depressione dei genitori, sia della madre che del padre, influissero sulla condizione del bambino in maniera negativa: è affiorato che il 6% dei bambini con genitori affetti da depressione post parto hanno dei disturbi comportamentali.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 32 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.